Caso Englaro: il parere di Rodotà

Afferma Stefano Rodotà, intervistato da Liberazione:

È in atto non da oggi – dice l’ex garante della protezione dei dati personali – un gravissimo e pericoloso conflitto sul tema della legalità e il rispetto dei diritti. Queste invocazioni, questi tentativi di impedire che si dia esecuzione ad una sentenza passata in giudicato non vengono da soggetti che fanno appello a dei criteri morali. In tal senso figuriamoci se sono d’accordo sul contenuto e ancor meno sulle parole del cardinale Barragan.

(segue)

Annunci

2 pensieri su “Caso Englaro: il parere di Rodotà

  1. Beh, caro Luigi,

    io sono cattolico, come sai, e contro l’eutanasia.
    In linea di principio. Ma poi penso: se il padre non pensa
    che la figlia potrà mai riprendersi, significa che
    le ha proprio tentate tutte, e vuole a questo punto
    che riposi in pace.
    Te lo dico da padre: come possiamo pensare non la rivoglia
    viva, se potesse averla? Ma purtroppo non può.

    Un abbraccio

    Carlo

  2. Pienamente d’accordo, caro Carlo.

    È una materia delicata e complessa, questa. Ma credo davvero che, prescindendo dal singolo, dolorosissimo, caso, il tema del testamento biologico vada affrontato al più presto, senza pregiudizi di sorta, se possibile, nè anatemi.

    Ciao, L

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...