Perchè il “Caso Vendola” deve diventare una questione nazionale

Sinistra Ecologia e Libertà pronta a correre da sola anche nel Lazio
di Luigi Nieri (Sinistra Ecologia e Libertà)
Ci vuole coraggio. Solo se si ha coraggio si può far diventare la vicenda pugliese una questione nazionale della sinistra italiana. In questi mesi abbiamo accumulato paure di vario genere che ci hanno posto in una rischiosa condizione di subalternità al Pd. Due mesi fa dovevamo raccontare a squarciagola all’elettorato democratico e di sinistra che quelli del Pd stavano facendo giochi sporchi per far fuori Nichi Vendola.
Il Pd di Bersani vuole farlo fuori, diciamocelo, perché all’Udc non piace un governatore di sinistra, che si oppone alla privatizzazione dell’acqua, che estende il welfare alle coppie non sposate, che è dichiaratamente omosessuale. Un governatore che ha cacciato il suo vicepresidente dalemiano perché sfiorato dall’inchiesta Tarantini-D’Addario. Oggi siamo in drammatico ritardo, ma ancora in tempo per trasformare la questione barese in questione romana e italiana. Siamo ancora in tempo per un coraggioso sussulto di orgoglio. Nessuno a sinistra ha messo steccati invalicabili all’allargamento dell’alleanza con i centristi di Casini ma è inaccettabile essere sostituiti con l’Udc. Perché è una sostituzione che mira ad annientarci. E’ qualcosa che va oltre “l’autosufficienza e il corro da solo” di Veltroni.
Ci sono alcuni temi che non possono essere azzerati in virtù di alleanze tattiche con forze moderate: la questione energetica e il no al nucleare, la gestione pubblica dei servizi locali e della sanità, il welfare universale a prescindere dall’etnia, il sesso o l’orientamento sessuale.
Per questo far fuori Vendola equivale a far fuori la sinistra intera. Non sarebbe un divorzio consensuale come ne 2008 ma una separazione cruenta nei modi e nei contenuti. Non dovremmo, noi di sinistra, aver paura di urlare al Pd che così facendo perde un pezzo di coalizione. Ugualmente dovremmo essere capaci di spiegare agli elettori progressisti che sono i democratici a costringerci ad andare da soli, non solo a Bari ma in tutta Italia.

Continua a leggere

Advertisements

Addio ad Eric Woolfson

C’è una notizia che è passata abbastanza inosservata nei giorni scorsi.
Eppure.
Eppure si trattava della scomparsa di Eric Woolfson, autore dei testi, delle musiche, tastierista e vocalist per Alan Parsons Project. Compositore raffinato e colto, gentleman d’altri tempi, ho avuto l’onore di intervistarlo lo scorso anno. In quell’occasione, Eric mi rivelò molte notizie interessanti e anche curiosi aneddoti sulla sua lunga e onorata carriera.
Quanti sono a conoscenza, ad esempio, del fatto che Eric Woolfson rischiò di divenire membro dei mitici Led Zeppelin?

Premio Letterario Fantastique

Il comitato organizzatore del I FANTASY HORROR AWARD, ideato dalla società di produzione FunFactory e dall’Associazione Culturale Art Maco Ballet, promosso da Chello Zone (canale 132 di Sky: Fantasy) e con il patrocinio del Comune di Orvieto, bandisce il Premio Letterario Fantastique, per racconti inediti.

La partecipazione è aperta a elaborati genere horror, fantastico o fantascienza e di lunghezza non inferiore a 6.000 caratteri e non superiore a 30.000, spazi compresi.
In palio, per il primo classificato, la pubblicazione in antologia, al fianco di autori affermati, e altri premi per i primi dieci finalisti.

Il vincitore sarà premiato nel corso del primo Fantasy Horror Award, la kermesse internazionale di cinema e letteratura del Fantastico che si terrà a Orvieto dal 19 al 21 marzo 2010.
Tutti i partecipanti che invieranno l’elaborato entro il 10 gennaio avranno accesso al festival come operatore e potranno assistere agli eventi in programma.
Le iscrizioni chiuderanno il 20 febbraio 2010.

Per ulteriori informazioni si legga con attenzione il bando, disponibile sulla pagina ufficiale del concorso >>


A proposito di scrittura e traduzione…

[…] Tradurre comporta sempre una grossa responsabilità, dal momento che non ci si può certo limitare a una traduzione pedissequa per puro ossequio alla lettera del testo, col risultato paradossale di svilire o peggio, come pure accade, travisare il pensiero dell’autore. Al contrario, è necessario un lavoro di adattamento, che pur cercando di mantenere la massima aderenza alla struttura e alla forma originarie, possa rendere il testo il più comprensibile e fruibile possibile.

(via GraphoMania – segue)

Varato il 1° FANTASY HORROR AWARD

Fantasy (canale Sky 132) presenta il 1° FANTASY HORROR AWARD, 19-20-21 Marzo 2010, Orvieto.

Fantasy è lieto di annunciare la nascita dell’evento imperdibile del 2010 per tutti gli amanti dei generi fantastici: il Fantasy Horror Award!

La kermesse si terrà a Orvieto, nella prestigiosa cornice del Teatro Mancinelli e in altre sedi della meravigliosa cittadina umbra.

Il Fantasy Horror Award sarà un festival che spazierà a 360 gradi nel mondo del fantasy e dell’horror. Sarà una vera festa di cinema, serie TV, fumetti, musica, giochi, letteratura. Sedici premi – rappresentati da altrettante raffinate statuette – verranno assegnati a importanti registi, attori, artisti effetti speciali, produttori, fumettisti, scrittori, editori e sceneggiatori internazionali.

La programmazione sarà completata da numerosi eventi speciali (per bimbi, adolescenti e adulti). Premiazioni, mostre, dibattiti, anteprime cinematografiche e noti personaggi di film e cartoon a disposizione del pubblico che vorrà intervenire alla manifestazione di Orvieto. Un evento per tutti e aperto a tutti.

Il festival ha già iniziato le sue attività con il Premio Letterario “Fantastique”, una grande gara letteraria aperta a tutti gli autori di racconti di genere fantasy, Sci Fi e horror; e il premio Fantastic Land, dedicato ai fumetti, in collaborazione Star Comics. Entrambi i premi porteranno alla pubblicazione dei vincitori.

Un grande festival realizzato da Fantasy e dal Comune di Orvieto in collaborazione con Fun Factory Entertainment e con l’associazione Art Maco Ballet

Dario Maria Gulli – Art director
Dario Gulli è da anni uno dei protagonisti italiani più eclettici e attivi nel mondo dell’horror e del fantastico, e non solo.

È uno degli sceneggiatori del maestro del cinema horror Brian Yuzna. Oltre ad aver scritto film, serie TV (tra cui cartoni animati per Rai/Crayons, come Tip&Dooley), saggi e manuali tecnici, fumetti (fra questi Wall after Wall, con i disegni di Alberto Ponticelli, pubblicato in 12 nazioni e trasportata in musica dal gruppo rock Sweeper; e Hollywood Noir, con con Dick Giordano e Joe Rubinstein), ha anche scritto e diretto un lungometraggio (Kairos&Kronos) e numerosi corti, nonché curato la regia di moltissimi videoclip per Sony, BMG, Tutumpà, e tante altre compagnie in Italia e all’estero.
Gulli da anni fornisce la propria consulenza come script doctor a importanti società cinematografiche americane e a diversi network. Attualmente, ha finito di scrivere il film The Dumb per One More; con Brian Yuzna sta sceneggiando due nuovi film (fra questi il prossimo The Censor) e codirigendo una serie TV per la cable americana. Gulli ha anche diretto varie riviste da edicola e fumetteria, lavora come editor per la Star Comics (per la quale ha curato e cura diverse serie italiane di successo) e cura numerose pubblicazioni letterarie horror per editori italiani (tra cui Gargoyle Books) e stranieri. Gremese Editore ha pubblicato i suoi manuali: Scrivere horror(applicato come testo in diverse università), Regia e inquadrature, e sta per uscire Scrivere una sitcom.
Per Funfactory Entertainment, Gulli ha appena concluso le riprese di una nuova serie TV, alla quale ha partecipato anche Sergio Stivaletti (la serie è destinata al mercato internazionale e il prossimo anno verrà distribuita in Italia) e il documentario Parental Advisory, i limiti del visibile nel cinema horror (che vede la partecipazione di Paolo De Crescenzo, Antonio Tentori, Gianfranco De Turris, Sergio Stivaletti, Gabriele Albanesi, e varie altre figure di spicco del panorama horror italiano).

A marzo 2010, Gargoyle Books pubblicherà il suo romanzo Prima del buio.

Per tutte le informazioni sull’evento è già attivo un sito web all’indirizzo:

www.fantasyhorroraward.com