Un altro futuro su Fantascienza.com

fantascienzacom

Fantascienza.com, da sempre imprescindibile e informatissimo punto di riferimento sul Web per tutto ciò che concerne la fantascienza nelle sue varie declinazioni – dalla letteratura al cinema e alla televisione – si occupa dell’antologia di racconti SF Un altro futuro. Grazie di cuore dall’autore!

Annunci

Un altro futuro

Un altro futuro_cover

Il 2016 si apre con una nuova uscita per Luigi Milani. Esce infatti per le Edizioni Scudo Un altro futuro. Per l’autore dei bestseller Nessun futuro, La notte che uccisi Jim Morrison e L’isola senza morte si tratta della prima raccolta di racconti a tema fantascientifico. Una fantascienza però diversa da quella alla quale ci hanno abituato tanto cinema e televisione di cassetta: quella di Milani è piuttosto una narrativa che mira a suggerire spunti di riflessione su un futuro che può prospettarsi non necessariamente a tinte fosche. Dipenderà da noi saper cogliere e interpretare i segnali d’allarme che risuonano dall’ambiente in pericolo, dai particolarismi, dai perduranti conflitti etnici e religiosi.

E tuttavia non si pensi ad atmosfere pesanti o a un approccio sterilmente didattico: al contrario, l’autore conferma in queste storie – alcune delle quali fulminanti nella loro brevità – la sua verve di scrittore di razza, sempre attento a coinvolgere e appassionare il lettore grazie a una scrittura fluida ed elegante.

Alcuni dicono che la fantascienza italiana è lenta e pesante, altri che un disco volante non atterrerà mai nella provincia del nostro paese (anche se poi di avvistamenti ce ne sono stati tanti). Tuttavia la nostra fantascienza, da generazioni, tiene la testa alta e non ha nulla da invidiare a quella più celebrata anglosassone. Anche l’autore di questa antologia, quindi, non ci fa mancare nulla, dai robot, ai viaggi nel tempo, fino alla più ardita ucronia, tocca i grandi temi della fantascienza mondiale, ma ci aggiunge qualcosa in più, come solo i nostri scrittori possono fare. E quel qualcosa è la tipica disincantata saggezza di chi ha alle spalle una civiltà millenaria, grandissima, ricca di arte e di storia; dove anche ciò che è piccolo, tranquillo o apparentemente banale, profitta dell’esperienza di fasti imperiali.