Paul Simon, quando l’età non conta

Paul Simon – sì, proprio lui, l’altra metà del celeberrimo duo Simon & Garfunkel – ha pubblicato un nuovo disco. Stranger to Stranger, questo il titolo dell’album, è un lavoro splendido, all’insegna della sperimentazione sonora, ma anche del divertimento e della passione, profusi a piene mani dall’artista che si accinge a compiere la bellezza di settantacinque anni.

Ce ne fossero, di “giovani vecchi” come lui, in questi tempi di musica finta e di pseudo artisti allevati in batteria nei vari, inguardabili (e oltretutto inutili anche per l’asfittica industria discografica) “talent show”.

Potete leggere la recensione di Stranger to Stranger qui.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...