80 anni fa l’invasione della Polonia

Hitler invade la Polonia

Ottant’anni fa, il 1° settembre 1939, Adolf Hitler dava il via all’invasione della Polonia, poco dopo aver stipulato il famigerato trattato di non aggressione con la Russia, il patto Molotov-Ribbentrop.

D’altro canto la reazione di Gran Bretagna e Francia fu lenta, e questo permise a Hitler la successiva, facile annessione dell’Austria e lo smembramento della Cecoslovacchia.

Il bilancio finale della Seconda Guerra Mondiale sarebbe stato devastante: 30 milioni di civili e più di 20 milioni di soldati morti.

Oggi assistiamo, è inutile negarlo o far finta di niente, a intollerabili rigurgiti di razzismo, intolleranza e violenza, a campagne d’odio contro minoranze etniche e religiose promosse anche da politici e personaggi più o meno famosi.

Ecco perché, mai come in questi anni tormentati e dalla memoria fin troppo volatile, è assolutamente necessario ricordare gli errori, anzi gli orrori, del passato.

Un passato che non può e non deve trasformarsi nel nostro presente o nel nostro futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...