Libri da leggere a maggio

Questo primo maggio 2020, Festa dei Lavoratori, lo ricorderemo – oppure, al contrario, cercheremo di rimuoverlo dalla memoria – a lungo, vista la sua particolarità: il primo anno senza manifestazioni di piazza e soprattutto senza il famoso “concertone” in Piazza San Giovanni a Roma…

In realtà il maxi concerto si farà, ma avverrà secondo le ormai collaudate modalità “sicure”, ossia non da vivo davanti alla solita platea sterminata di spettatori assiepati fin dalle prime ore del mattino, ma in diretta televisiva. E parteciperanno grossi nomi: Vasco, Zucchero, i fratelli Bennato, Sting

In compenso, anomalie a parte, la nostra rubrica dei libri consigliati è apparsa puntualmente anche oggi sul blog magazine Libri e Parole. Come sempre, ce n’è un po’ per tutti i gusti: quindi buona lettura, amici!

Un videomessaggio dalla cattività

cosa-leggo-oggi-consigli-di-lettura-di-luigi-milani-6824

In questi giorni di cattività, reclusi forzatamente ma a fin di bene nelle nostre case, se non possiamo praticare lo smart working – o nei momenti liberi dal lavoro – che possiamo fare per sfuggire alla noia, all’apatia o, peggio, all’angoscia, sempre pronte a ghermirci?

Nel video – è breve, non storcete già il naso, dai – che segue il sottoscritto dispensa, su perfida istigazione dell’amico Roberto Russo, patron illuminato di Edizioni Graphe.it, consigli non richiesti. Fatene buon uso, se vi va.

Delitti a… fin di bene!

9788825411829Il Gran Giallo Città di Cattolica è uno dei più importanti premi letterari dedicati ai racconti gialli in Italia.

Attivo da quasi 50 anni, vanta un forte legame con il Giallo Mondadori, che non a caso pubblica i racconti vincitori.

Gli organizzatori del Premio, insieme all’editore Delos Digital, per reagire all’emergenza del famigerato Covid-19, anche hanno deciso di lanciare una lodevole iniziativa, la pubblicazione di 10 Piccole indagini.

Si tratta di un volume che raccoglie, come recita il titolo, dieci piccole indagini scritte dai vincitori delle ultime dieci edizioni del Premio.

I proventi del libro, detratte le spese sostenute dall’editore, saranno devoluti in beneficienza alla Caritas di Cattolica, città che ospita il Mystfest, come tutta la Romagna duramente provata dall’emergenza Covid-19.

Il libro contiene racconti di Monica Bartolini, Alberto Rudellat, Maurizio Maggi, Mauro Falcioni, Ilaria Tuti, Diego Lama, Fabrizio Fondi, Lidia Del Gaudio, Scilla Bonfiglioli, Andrea Raggi.

Giornata Internazionale del Libro per Bambini e Ragazzi

Logo big

Oggi ricorre la Giornata Internazionale del Libro per Bambini e Ragazzi. La speranza è riuscire a motivare in qualche modo i più piccoli ad amare i libri e allo stesso tempo focalizzare l’attenzione di tutti noi sui libri per bambini.

Coltivare la propensione alla lettura è importante, soprattutto in tenera età, per non dover poi trovarci, come accade sempre più spesso oggi, a fronteggiare un generale crollo della lettura. I motivi di questa triste tendenza sono molteplici e sono stati dibattuti innumerevoli volte, per cui non starò a riprenderli, anche per non affliggerci ulteriormente.

Se volete invece approfondire il tema dell’importante evento odierno, se ne parla diffusamente sul blog Libri e Bambini.

Libri da leggere ad aprile

A1LG-cWyXML

Vite di gatti straordinari, di Sébastien Perez e Benjamin Lacombe

È il primo aprile e certo avremmo preferito un Pesce d’Aprile non piagato da questo orrido virus, degno di un romanzo di Michael Crichton o di Jeff Vandermeer.

Sono giorni a dir poco foschi, quelli che viviamo sotto la terribile minaccia della pandemia. Costretti in “cattività” nel tentativo di sfuggire al morbo e di limitarne al contempo la perniciosa diffusione, il rischio di cadere nell’apatia e nella depressione è sempre presente.

Certo, volendo possiamo abbandonarci alla visione delle innumerevoli serie TV e dei film offerti dai vari servizi di streaming.

Al riguardo c’è però da dire che i cataloghi sono spesso vasti e disorientanti, e la qualità non di rado latita. Accade anche che si perda molto tempo a vagliare cosa vedere, e tra un trailer e l’altro si finisce per non vedere più niente.

Tutti rischi che non si corrono leggendo i nostri amati libri, invece. E qui può tornare utile la consueta lista delle letture consigliate per il mese di aprile.

Il ciarlatano

IsaacBashevisSinger_Ilciarlatano

Nei giorni scorsi mi sono occupato, per il blog magazine Libri e Parole, di un romanzo magnifico, Il Ciarlatano.

Scritto da Isaac Bashevis Singer, premio Nobel per la Letteratura nel 1978, racconta le avventure tragicomiche di Hertz Minsker, ebreo polacco emigrato dal suo paese nell’America dei primi anni Quaranta, mentre Hitler in Europa sta compiendo lo sterminio del popolo ebraico.

Ma nel libro c’è molto altro, naturalmente: accanto ai toni leggeri da commedia alla Ernst Lubitsch, si può cogliere lo smarrimento dell’intellettuale moderno in un mondo fattosi ormai troppo complesso e sfaccettato per essere compreso con gli abituali strumenti della filosofia o della religione.

In tal senso, ebraismo a parte (un “a parte” non da poco, certo) non è azzardato sostenere che in fondo c’è un po’ di Minsker – apatico, smarrito, inconcludente “di default – in tutti noi.

È un libro da leggere, insomma.

Isaac-Bashevis-Singer

Isaac Bashevis Singer, from the Jewish Chronicle Archive/Heritage-Images