Libri da leggere a ottobre

libridaleggereottobre2019-1024x536

Puntuale come ogni mese, è disponibile on line, sul blog magazine Graphomania, la nuova puntata della rubrica Libri da leggere ora.

Lo so, l’estate è appena finita, ma ormai siamo approdati al mese di ottobre e già le previsioni meteo sembrano volerci suggerire piacevoli sessioni di lettura al caldo, magari davanti alla fiamma del caminetto…

Annunci

Quando Vittorio Zucconi cercava il lato fresco del cuscino

vzucconi_illatofrescodelcuscino_tmb-625x327

Pochi mese fa è scomparso un colosso del giornalismo, Vittorio Zucconi. A lungo corrispondente da Mosca e dagli Stati Uniti, è stato testimone attendibile e attento di molti importanti eventi.

Un libro, di recente ristampato, può aiutarci a comprendere la statura di questo grande giornalista, Il lato fresco del cuscino. Alla ricerca delle cose perdute.

Non voglio dilungarmi oltre, anche perché ho idea che Zucconi non avrebbe gradito le mie sviolinate, col suo caratterino… Comunque, per chi volesse approfondire, ne parlo più diffusamente qui.

Libri da leggere ora

Per salutare degnamente l’arrivo del mese di settembre parte oggi, sul blog magazine GraphoMania, una nuova rubrica: Libri da leggere ora.

Di volta in volta il curatore segnalerà ai lettori del blog quelli che a suo avviso sono i libri “del mese”. Intendiamoci, non si tratterà necessariamente di novità editoriali, o almeno non sempre, anche per non cadere nella facile trappola della prevedibilità: a volte si seguirà un filo conduttore, oppure no.

Il criterio guida sarà, come sempre, quello della curiosità e della qualità.

L’editoria? Un inferno!

Manzini coverIl mondo dell’editoria può rivelarsi un vero e proprio inferno per autori, librai, addetti stampa, critici: disseminato di trappole, false promesse, fallimenti annunciati e successi per pochi, può condurre alla pazzia o perfino alla morte chi vi trovi a vario titolo coinvolto.

La facciata esteriore rappresentata dagli innumerevoli premi letterari, dai festival più o meno prestigiosi, dalle presentazioni (fenomeno però oggi in forte, costante ribasso, bisogna dirlo) nasconde spesso una realtà difficile, penosa, fatta di vendite scarse e tanta frustrazione da parte dei vari soggetti coinvolti.

È quanto rivela coi suoi divertenti racconti tra il noir e il thriller, pervasi da una vena grottesca e caustica, il bravo Antonio Manzini, col suo ultimo libro Ogni riferimento è puramente casuale. Ne consiglio la lettura, magari sotto l’ombrellone, anche in virtù della sua brevità e scorrevolezza.

Per chi volesse leggere la recensione del libro, il link a Graphomania

Buon Ferragosto dalla Kipple Family!

img_0046

Due colonne, anzi architravi dello staff Kipple: Lukha B. Kremo e Sandro Battisti

L’eroica redazione di Kipple Officina Libraria al completo (Lukha B. Kremo, Sandro Battisti, Roberto Bommarito, Ksenja Laginja, Luigi Milani, Alex Tonelli, Andrea Vaccaro) augura Buon Ferragosto a tutti.

Nella foto, l’editore e l’editor della casa editrice segnalano orgogliosi la propria presenza all’interno della prestigiosa antologia estiva Urania Strani Mondi, curata da Franco Forte, raccolta che traccia […]

via Buon Ferragosto dalla Kipple Family | KippleBlog — HyperHouse

L’arte di fare il cattivo

larte-di-fare-il-cattivo-595246Credo che ciascuno di noi almeno una volta si sia ritrovato ad ascoltare, da bambino, fiabe che parlassero del temibile Orco.  Qualche volta magari abbiamo subito addirittura la minaccia che questa creatura fosse pronta a venirci a prendere, se non facevamo i bravi.

Ognuno se lo è dipinto a immagine delle proprie paure, attingendo però, senza rendersene conto, a quello che in realtà è un bagaglio di cultura popolare profondo e antichissimo.

Dai miti greci del mondo degli inferi, al folklore contadino ricco di personificazioni della natura (il vento, la tempesta, il terremoto) ed elementi magici e pagani, la figura di questo personaggio dalla gran bocca cannibale e dal fiuto sopraffino ha conosciuto molte versioni, delle quali Carlo Lapucci dà conto in modo esaustivo e piacevole in un breve ma assai interessante saggio: L’arte di fare il cattivo.

Il libro, disponibile anche in eBook, è pubblicato da Graphe.it Edizioni.

M. Il Figlio del secolo

413ICkhf-3L._SX355_BO1,204,203,200_Il Premio Strega 2019 s’avvicina a grandi passi. Nella rosa dei candidati spicca il nome di Antonio Scurati col suo monumentale M. Il Figlio del secolo.

Supportato da una campagna di marketing schiacciasassi, il libro ha fatto molto parlare di sé prima ancora che uscisse. A un iniziale, travolgente successo di critica e pubblico, è seguito un periodo di (blando) ripensamento critico.

I motivi non mancano, in effetti: errori storici vistosi, ricostruzioni sommarie, una lunghezza a dir poco debordante…

A bocce ormai ferme, si è occupato del libro “monstre” di Scurati anche il blog magazine Graphomania. Potete leggere la recensione qui.