La poesia di Grigore Vieru al Salone del Libro di Torino

Domani, 14 maggio, presso lo stand della Romania al Salone Internazionale del Libro di Torino (Padiglione 3, R130) alle ore 18,30 ci sarà la presentazione dell’antologia bilingue di poesie di Grigore Vieru, Orfeo rinasce nell’amore (Făgăduindu-mă iubirii), pubblicato dalla Graphe.it Edizioni. Il volume è apparso nell’ambito del programma “Translation and Publication Support Programme” dell’Istituto Culturale Romeno di Bucarest.

All’incontro prenderanno parte Olga Irimciuc, traduttrice del volume, e Roberto Russo, direttore della casa editrice Graphe.it di Perugia. Ci sarà la lettura di alcune poesie – in romeno e italiano – di Grigore Vieru.

La presentazione è curata dall’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia all’interno della manifestazione P.E.R. Romania – Proposte Editoriale Romene.

L’onda della vita di Mariella Mulas

Sei bello mio mare
quando il tuo canto addolcisce la notte
anche dei miei pensieri.

In uscita in questi giorni per Akkuaria Edizioni Al rumore di risacca l’onda della vita, silloge poetica di Mariella Mulas.

Tema ricorrente nella poesia di Mariella Mulas, più volte rincorso ed evocato, è il paesaggio marino. E tuttavia la sua rappresentazione non è sciattamente fotografica o iperreali-stica: al contrario, è evocazione e invocazione di una massa, di un ventre, di una sorta di rifugio scolpito dai colori, dai suoni, dai silenzi. Di più, tale scenario è scandito e delimitato dall’eterno flusso e riflusso dell’onda, che sottolinea lo scorrere del tempo, il senso del transitorio e la sua ineluttabilità.

Con un linguaggio piacevolmente stordente nella sua ricchezza di aggettivi dettati dall’urgenza di spiegare a fondo i moti del cuore, le poesie di Al rumore di risacca l’onda della vita rappresentano dunque un esordio più che felice.

Livia Bidoli: se i versi sono pietre colorate

Matrice e realtà, eccellente esordio poetico di Livia Bidoli – da poco promotrice e Direttore di una  nuova, più che promettente, testata, gothicNetwork – può ora fregiarsi di una bella recensione apparsa ieri sul quotidiano  Il Tempo.

Scrive Paola Pariset:

L’impressione è di un rutilare stordente di colori: nelle poesie di Livia Bidoli, raccolte nel libro «Matrice e realtà» (Edizioni Il Foglio), si riconosce l’amore di questa giornalista – linguista, saggista, critico letterario – per le pietre, per i loro preziosi colori, i loro riposti simbolismi, la loro organica e pulsante vita. […]

… Complimenti a Livia!

Appuntamento a Ragusa con i Poeti di Akkuaria

Gabriella Rossitto, poetessa e scrittrice, ha appena aperto il suo blog. Consiglio di tenerlo d’occhio, conoscendo la varietà di temi, voci e timbri della neo-blogger.

A proposito, Gabriella, assieme a Mariella Sudano (poetessa e pittrice di grande raffinatezza), Vera Ambra di Akkuaria e Pippo Di Noto, incontrerà lettori, ammiratori e semplici amici oggi, sabato 22 novembre, alle ore 18,30 a Ragusa, presso la libreria Saltatempo, Via G. B. Odierna 182.

Non mancate, se vi trovate in zona.

Nere. Gli anni delle innocenze, Giuseppe Iannozzi

Nere. Gli anni delle innocenze

di Giuseppe Iannozzi

Editore: edizione a cura dell’autore
Copyright: © 2008 Giuseppe Iannozzi
Lingua: Italiano
Paese: Italia
Edizione: 1a edizione
Pagine: 209
Dimensioni: 20.99 cm x 29.7 cm
Prezzo: € 13.76

Descrizione: Una nutrita raccolta di poesie di Giuseppe Iannozzi scritte tra il 2004 e il 2005, che l’autore ha ripreso in mano smussandole là dove era possibile per alcune loro asperità, ma sempre rimanendo fedele all’originale spirito d’ingenuità di quel particolare tormentato periodo.
Una silloge che conta più di cento poesie scelte tra le tantissime scritte nell’arco di un anno e mezzo circa. Canti d’amore, pensieri di rabbia, ballate nere (o di morte), illusioni giovanili, prose poetiche, pasquinate, il tutto condito con cinica disperazione e romantico idealismo.

Acquista la tua copia di

Nere. Gli anni delle innocenze

Premio Nazionale di Poesia “Poesie al mondo”

È indetto il II Premio Nazionale di Poesia “Poesie al mondo”

– Il premio prevede la partecipazione gratuita con tre poesie inedite a tema libero;
– ai tre finalisti sarà pubblicata gratuitamente una loro raccolta di poesie e sarà donata una targa ricordo e un’opera d’arte;
– sarà inoltre pubblicata un’antologia del premio con le opere dei poeti finalisti e selezionati;
– scadenza 31 gennaio 2009.

Per il regolamento e per informazioni rivolgersi al curatore e/o segreteria del Premio:

Matteo Marangoni
Via Trento n.14
62100 Macerata
T/F 0733.265384
www.edizionisimple.itconcorsi@edizionisimple.it

Organizzazione: Terra dell’Arte – www.terradellarte.net
Partners artistici e tecnici: www.midac-terradellarte.netwww.edizionisimple.itwww.stampalibri.it
Partner istituzionale e patrocinio: Comune di Belforte del Chienti.

Sarajevo 2008. Incontri internazionali di poesia

ricevo e volentieri pubblico:

Ritornano gli Incontri internazionali di poesia di Sarajevo, un progetto che Casa della poesia, con l’Ambasciata italiana di Sarajevo, organizza da sette anni, in memoria del grande poeta bosniaco Izet Sarajlić, Presidente onorario di Casa della poesia e cittadino onorario della città di Salerno, scomparso nel maggio del 2002.

L’edizione di quest’anno si svolgerà nel primo fine settimana di ottobre.

Gli Incontri internazionali di poesia sono nati per realizzare quello che negli ultimi anni era stato il sogno di Sarajlic: riportare la grande poesia internazionale a Sarajevo e contribuire a ricollocare la città in un circuito culturale internazionale come merita la sua storia e la sua tradizione. E gli Incontri hanno pian piano conquistato uno spazio importante nel panorama poetico internazionale.

A più di dieci anni dalla fine degli orrori della guerra, acquista un valore simbolico e politico, ricollocare la capitale bosniaca in un progetto che, attraverso la poesia, ha come centralità la cultura dell’incontro, della conoscenza, dello scambio e della fratellanza.

L’evento, curato dalla Casa della poesia, organizzato dall’Ambasciata italiana di Sarajevo, vede la partecipazione di una serie di enti pubblici e privati di vari paesi europei ed extraeuropei.

Verrà di nuovo utilizzato il vecchio e glorioso cinema-teatro Kino Bosna, diventato un vero riferimento della comunità italiana (e non solo) di Sarajevo, in un’atmosfera ed un’’intensità inusuali per letture di poesia, segno forte di solidarietà, amicizia, affetto, condivisione, scambio.

L’’intera manifestazione si svolgerà con una struttura bilingue e quindi comprensibile agli spettatori italiani e a quelli bosniaci, serbi, croati, ecc.

Nel corso dei tre giorni: readings, seminari, proiezioni con partecipazioni prestigiose e straordinarie.

Ci auguriamo gli Incontri internazionali di poesia di Sarajevo, ormai riconoscibili e riconosciuti nel panorama internazionale dei festival di poesia, si consolidino come un indiscutibile momento “poetico”, come un ponte tra l’Europa e i Balcani e come un momento di incontro, di conoscenza e di scambio tra culture, lingue, religioni.

Così come negli anni passati, poeti, musicisti, giornalisti, amici, appassionati di poesia e “viaggiatori consapevoli” arriveranno a Sarajevo dall’Italia per gli Incontri e per visitare la bellissima città.
Stiamo organizzando come al solito due gruppi: il primo che partirà come al solito da Trieste, l’altro da Salerno (via Bari).

Si tratta di una prima nota informativa per consentire di iniziare ad organizzarsi nel modo migliore.

Informazioni:
tel. 089/951621 – 347/6275911 – 328/8450483

Paul Polansky

Paul Polansky: poeta, fotografo, operatore culturale e sociale, è diventato negli anni un personaggio mitico per il suo impegno a favore delle popolazioni Rom.

Le sue raccolte di poesie “Living Through It Twice”, “The River Killed My Brothe”r, e “Not a refugee” descrivono le atrocità commesse da cechi, slovacchi, albanesi ed altri contro quelle popolazioni.

Ha anche svolto studi accurati sui campi di concentramento nazisti nei quali venivano trucidate, insieme a quelle ebraiche, intere comunità Rom. Attualmente dirige alcuni progetti di aiuto e salvaguardia di queste popolazioni nel Kosovo e in Serbia.

Ha partecipato nel 2002 a Sidaja. Incontri internazionali di poesia a Trieste e nel 2003 a “Il cammino delle comete”, a Pistoia, nel 2005 agli Incontri internazionali di poesia di Sarajevo.

Scriptorium pubblica una sua poesia, “Il pozzo”

Il Sogno. I grandi temi della poesia

Quarto appuntamento per Giulio Perrone Editore con il nuovo progetto letterario che ogni mese pubblica i migliori testi arrivati dal Web, introdotti da una poesia inedita di un grande autore classico o contemporaneo.

Tema del volume: il sogno.

Con una poesia dello sciagurato curatore di questo blog.

In tutte le librerie.

“Sogno”
AA.VV.
Poesia
ISBN: 978-88-6316-027-7

PP. 170
15,00 euro

Mentre i cieli sono azzurri e
di luce, mentre i fiori sono lieti
mentre gli occhi che prima
di sera cambieranno fanno sereno
il giorno, mentre ancora camminano

calme le ore, sogna tu, e dal tuo
sonno svegliati poi, per
piangere.

P. B. Shelley