Le maledizioni di Bassavilla, una recensione

CatturaKatia Ciarrocchi, infaticabile curatrice del sito letterario (ma non solo, visto che ospita recensioni di varia natura) Lib(e)roLibro ha recensito Le maledizioni di Bassavilla, un’antologia composta da ben 15 racconti scritti da altrettanti autori (ebbene sì, c’è anche il sottoscritto).

Il libro, pubblicato da Delmiglio Editore, è curato dal diabolico Danilo Arona, e già questo basterebbe secondo me a motivarne l’acquisto…

Il link diretto alla recensione (bella, tra l’altro)

Annunci

Scritture Aliene: esce l’albo 6

È uscito l’albo n. 6 di Scritture Aliene, la collana che Edizioni Diversa Sintonia dedica alla nuova fantascienza italiana, declinata nelle varie correnti steampunk, cyberpunk, urban fantasy e weird.

Curata da Vito Introna (autore SF egli stesso, avendo all’attivo un romanzo, Antiche Guerre Cosmiche, e diversi racconti), la collana propone autori noti ed esordienti, tutti accomunati dall’entusiasmo per questa coraggiosa avventura editoriale, volta a valorizzare un genere ketterario, la SF, nel nostro paese colpevolmente trascurato dalla grande editoria.

Oggi però le nuove tecnologie, e soprattutto l’avvento dell’ebook, consentono di contrastare, per quanto possibile, tale spiacevole situazione, e si assiste a un promettente fiorire di iniziative messe in atto perlopiù da piccoli editori, legate appunto alla narrativa di genere fantastico.

La scheda dell’albo n. 6 di Scritture Aliene:

SCRITTURE ALIENE – ALBO 6
Collana: SCRITTURE ALIENE
ISBN: 978-88-96086-50-6
Curatore: Vito Introna
Copertina: Tatiana Martino
Autori: Luigi Milani
Simone Messeri
Livin Derevel
Samanta Giambarresi
Paola B. Rossini

Il mago Houdinì è stato un collaudatore di nuove armi?
Una giovane sensitiva riuscirà a fermare la terza guerra mondiale?
Su un pianeta sommerso e allagato, nuovi uomini pesce soppianteranno l’umanità?
Chi divorava bambini innocenti in un convento siciliano di fine ‘600? Alieni o vampiri?
Cinque ragazzotti riusciranno a sfuggire alle grinfie di una terribile lamia giostraia?

Ciesse Edizioni (ri)apre alla fantascienza

La fantascienza sta conoscendo un rinnovato interesse in quest’ultimo periodo, dal cinema alle produzioni televisive. E anche l’editoria di casa nostra sembra mostrare più attenzione che in passato a questo importante genere letterario, troppo spesso bistrattato o ignorato, a differenza di quanto accade all’estero. Del resto, su Amazon.it per diversi giorni il titolo più venduto è stato Il gatto di Schrödinger, un racconto di SF pubblicato da un piccolo, ma agguerrito e innovativo editore, Kipple Officina Libraria.

Anche per questo Ciesse Edizioni, casa editrice veneta molto attiva e che vanta un catalogo editoriuale molto articolato, ha deciso di ridare voce alla SF, rivitalizzando la collana Silver e affidandola alle cure di un nuovo direttore editoriale, Luigi Milani.

Come annunciato nel blog della casa editrice.

“Il” Milani si ripropone di avviare un “reboot” della collana su basi nuove, aprendo, oltre che alla fantascienza classica, ammesso che questa esista ancora, alle nuove tendenze in atto, quali steampunk, postumanismo e transumanismo, connettivismo, nonchè urban fantasy con elementi fantascientifici.

La collana non ospiterà al suo interno opere Fantasy, che sono appannaggio della collana Gold, diretta da Alexia Bianchini. Naturalmente, quando si presenteranno testi con caratteristiche “ibride”, si valuterà di volta in volta la destinazione finale dell’opera. Del resto, come ogni lettore e autore ben informato sa, le etichette sono in genere più utili ai librai, che non a editori e autori.

Il neo curatore di collana si predispone dunque alla temeraria ricezione dei manoscritti, da inviare attenendosi però scrupolosamente alle direttive qui indicate.

Buona scrittura.

I nuovi ebook di eTales, tra urban fantasy e mainstream

eTales, la collana di narrativa in e-book multi formato (epub + mobi) senza DRM di Graphe.it edizioni ospita questo mese due racconti scritti da Francesco Verso e Sandro Battisti, esponenti del movimento letterario connettivista.

Francesco Verso, Premio Urania 2009, è autore di La morte in diretta di Fernando Morales, un racconto dal sapore vagamente surreale sul discusso tema della eutanasia, analizzato anche in relazione a sue possibili e inquietanti declinazioni commerciali. Le vicende del protagonista, descritte con accenti ora comici, ora patetici, non lasceranno indifferenti i nostri lettori.

Dove conducono le interazioni tra passato, presente e futuro? Quali oscure connessioni legano il nostro presente e il futuro post cyberpunk di due tombaroli hi tech, a loro volta legati a doppio filo con Lucius e Gaio, due cittadini della Roma imperiale? Sono solo alcune delle domande poste da La mappa è una contrazione, un racconto urban fantasy “alla maniera connettivista”, firmato da Sandro Battisti, uno dei padri fondatori del Connettivismo.

Link per approfondimenti

 Francesco Verso, La morte in diretta di Fernando Morales

http://www.graphe.it/la-morte-in-diretta-di-fernando-morales

copertina: http://bit.ly/pCc4pl

Sandro Battisti, La mappa è una contrazione

http://www.graphe.it/la-mappa-e-una-contrazione

copertina: http://bit.ly/ou7nj6

Info e contatti