Alien: Covenant

Dopo il mezzo (ma diciamo pure intero) passo falso del precedente Prometheus, Ridley Scott, “grande vecchio” del cinema sf, ha realizzato stavolta un buon film, Alien: Covenant.

Già l’apertura e il finale da soli meriterebbero la visione della pellicola, impreziosita da fotografia e scenografia eccellenti. Valido il cast, sul quale primeggia il fuoriclasse Michael Fassbender, qui alle prese con un duplice, non facile, ruolo (di androide “buono” e “cattivo”, a voler banalizzare la trama).

Qua e là, a dirla tutta, il film pecca di prevedibilità, ma nulla di grave. Prima della visione consiglio di dare un’occhiata al prologo realizzato ad hoc dal regista e pubblicato su YouTube.

Per approfondire:

http://blog.graphe.it/film/alien-covenant-ridley-scott