Il nuovo avvento degli eBook

08109B69-0A14-492C-BF4D-45D1349E002A
tipica schermata Kindle su piattaforma iOS

Da domani, martedì 14 aprile, riapriranno anche le librerie. Tale decisione, seppur caldeggiata da più parti, non ha mancato di sollevare aspre polemiche. Resta poi da vedere quanti lettori accorreranno in libreria, e con quali modalità, ma questo è tutt’altro discorso…

In ogni caso, questa situazione ha stimolato nei lettori il ricorso (finalmente!) all’eBook. Tuttavia molti utenti, pur disponendo di tablet, smartphone e computer quasi sempre idonei alla lettura di libri e fumetti in formato digitale, non hanno molta dimestichezza con i software necessari, i cosiddetti ereader.

Possono allora tornare utili queste guide alla lettura degli eBook sulle varie piattaforme, iOS e Android, pubblicate sul benemerito blog magazine Libri e parole.

B2D4F788-1D29-452F-AB49-0D1D2FF1C5A3
un fumetto di Carl Barks in formato eBook Kindle, visualizzato su un iPad Mini 2

Leggere eBook con Android

G. Play Libri
Google Play Libri

L’altro giorno, sproloquiando di eBook, vi avevo segnalato la mia guida alla lettura su dispositivi iOS.

Ma, poiché la piattaforma mobile oggi dominante pare essere Android, ho realizzato un’analoga – anzi, perfino più corposa – disanima delle app per leggere eBook sulla piattaforma del robottino verde, da sempre mascotte del sistema operativo prodotto da Google. Il link alla guida è questo.

Come sempre, non mi resta che augurarvi buona lettura, digitale o cartacea che sia: leggiamo comunque un buon libro, è tutta salute!

Applicando n. 297, febbraio 2011

Applicando_297È in vendita in edicola e in versione iPad il nuovo numero di Applicando, la rivista Mac e iOS per eccellenza.

Tra gli argomenti trattati: l’apertura del Mac App Store, il mercato tablet, Android e i suoi fratelli, Test Outlook per Mac 2011, VectorWorks 2011.

Tutorial: le novità di GarageBand ’11, fotoritocco creativo con Photoshop CS5.

E ancora: le recensioni dei saggi Eretici digitali e L’eroe oscuro dell’età dell’informazione.

Intanto Android è in affanno…

… E, contrariamente agli annunci trionfalistici di qualche mese, e nonostante l’hype messo in moto da media compiacenti, la messa a punto di Android, la nuova piattaforma per smartphone che Google sta sviluppando non senza difficoltà, è in forte ritardo. I primi apparecchi equipaggiati con Android dovrebbero – il condizionale è d’obbligo – raggiungere il mercato nel 2009. Lo rivela una fonte autorevole, il Wall Street Journal.

Confesso di non aver mai nutrito molta fiducia nel progetto, che di fatto mi pare morto prima ancora di essere nato, in un mercato globale dominato – parliamo degli smartphone – da Apple, Nokia, Sony e Samsung, ognuno alle prese con i propri sistemi operativi, più o meno validi.