Il libro è morto?

LibriNei giorni scorsi è stato diffuso il rapporto sull’acquisto e la lettura di libri in Italia, commissionato dal Centro per il Libro e la Lettura all’agenzia di rilevamento Nielsen. E nell’ambiente degli addetti ai lavori più d’uno ha cominciato a profetizzare sciagure immani e irreversibili: secondo tali Cassandre l’editoria avrebbe i giorni contati.

Ma davvero le cose stanno così? Se ne parla, con tutt’altri toni, in questo editoriale apparso ieri sul blog magazine Graphomania.

Annunci

Mezzotints Ebook lancia la collana Prisma, diretta da Sergio (Alan D.) Altieri

Prisma_Sergio2Gran fermento e legittima soddisfazione in casa Mezzotints Ebook: l’editore “full digital” della capitale ha infatti affidato a un vero big dell’editoria, Sergio (Alan D.) Altieri, la direzione della neonata collana Prisma.

Come spiega lo stesso Altieri:

Prisma è una collana che potremmo definire “hybrid”. Autori diversi, generi diversi, tematiche diverse, certo. Ma un unico universo narrativo aggregato dal tessuto connettivo del “darkside”, il lato oscuro.

Tre i titoli in uscita, il primo già a giugno, i cui dettagli saranno resi noti nelle prossime settimane.

Premio Kipple 2013

Un annuncio molto atteso dai tanti autori di narrativa di genere fantastico:

Kipple Officina Libraria bandisce per l’anno 2013 la VI edizione del Premio Kipple per il miglior romanzo di genere fantastico.

PREMIO KIPPLE

1) Sono ammesse solo le opere in lingua italiana inedite, mai pubblicate su carta, neppure parzialmente. I romanzi devono avere la lunghezza minima di 150 cartelle dattiloscritte e massima di 250 cartelle (per cartella s’intende, all’incirca, una pagina da 60 battute di 30 righe, cioè 1800 caratteri spazi inclusi).

2) Il contenuto deve essere SOLO ed ESCLUSIVAMENTE fantastico. Non saranno ammesse opere di fantasy o urban fantasy.
I generi ammessi sono:
– fantascienza (hard science-fiction, post-cyberpunk, steampunk)
– narrativa di anticipazione
– neo-noir (thriller e new weird)
– horror
Testi di qualsiasi altra natura NON verranno presi in considerazione.

3) È possibile partecipare con più opere.

4) La quota di partecipazione è fissata in 20 € per ogni opera, da accreditare entro il 30 giugno 2013 sul conto corrente postale n° 43103274 con causale “Premio Kipple 2013”
oppure tramite bonifico con le coordinate bancarie:
IBAN IT95W 07601 01600 000043103274 intestato a Gianluca Cremoni, con causale “Premio Kipple 2013”

5) La scadenza è fissata per il 30 giugno 2013.

6) I romanzi devono essere spediti in allegato all’indirizzo: kol@kipple.it
indicando nel titolo dell’e-mail “Premio Kipple 2013”.
Nel corpo della mail dovrà essere presente: il Titolo (o i titoli) dell’opera, l’Autore e la dicitura: “dichiaro che l’opera allegata non deriva da plagio e di essere in possesso di tutti i diritti ad esso connessi; ai sensi del d.lgs. 30 giugno 2003 n.196”, “acconsento al trattamento dei dati personali da me forniti”.
In allegato dovrà esserci il testo salvato come “titolo opera” di “nome autore” (con nome dell’autore, il titolo dell’opera e un indirizzo email sul frontespizio della prima pagina) e deve essere presentato SOLO in formato elettronico .doc, .rtf, .odt o .docx e, sempre in allegato, la ricevuta del pagamento.

7) Il vincitore del Premio avrà diritto alla pubblicazione del romanzo in formato cartaceo sulla collana “Avatar” distribuito nelle librerie convenzionate e pubblicato in versione ebook nella collana “eAvatar”, distribuito su tutti i portali on-line quali IBS, Mediaworld, Unilibro, LaFeltrinelli, Biblet, Bol, Bookrepublic, ecc. e su Amazon US, UK, DE, FR, JP.
L’autore riceverà un regolare contratto editoriale entro la fine del 2013.

Riepilogo:
Lunghezza: min 150 max 250 cartelle
Scadenza: 30 giugno 2013
Invio a: kol@kipple.it in formato .doc, .rtf, .odt o docx.
Quota di partecipazione: 20 € ogni romanzo

Ci sono stati dei disordini: ancora bestseller!

Grazie ancora alla folta schiera degli amici lettori che stanno continuando ad acquistare Ci sono stati dei disordini, l’edizione digitale del mio romanzo ambientato nei terribili giorni del G8 di Genova. L’ebook compare saldamente tra i bestseller della casa editrice, Delirium Editions, che qui ringrazio pubblicamente per la cura e il supporto che costantemente dedica ai miei lavori.

Come attestano i numerosi incontri susseguitisi in questi giorni al Salone del Libro di Torino, la spinta innovativa, l’attenzione all’aspetto della comunicazione e l’adozione di nuovi formati – essenzialmente digitali, senza nulla togliere al tradizionale medium cartaceo – sono oggi fondamentali nel difficilissimo mondo dell’editoria.

E Delirium, come del resto anche altre piccole ma intraprendenti realtà editoriali, come Kipple Officina Libraria, Ciesse Edizioni, Lite Editions, Graphe.it e EDS, è in prima linea in questa nuova trincea, nella quale la battaglia si combatte non solo con l’arma dei byte, ma anche e soprattutto con i consueti, imprescindibili strumenti della qualità e della passione.

Prima intervista del 2012

Durante le pause della revisione del saggio sulla Biomimetica scritto in coproduzione con il professor Carlo Santulli – finalmente in dirittura d’arrivo – sono stato intervistato dal collega scrittore Antonio Ferrara, che ringrazio per… il coraggio nell’avermi spinto a sproloquiare, una volta di più, sul mestiere della scrittura, su gioie – poche – e dolori – tanti! – dello scrittore nell’era moderna.

Senza dimenticare naturalmente l’argomento del momento, l’ebook, da molti temuto, da altri blandito, da quasi tutti poco conosciuto.

Le novità 2012 di Edizioni Diversa Sintonia

Edizioni DIVERSA SINTONIA affronta il nuovo anno con un programma imponente di ebook e libri.

Sono in via di definizione gli albi 4 e 5 di Scritture Aliene, la raccolta Alter Ego di Alexia Bianchini e The origin, del trio connettivista De Matteo/Battisti/Milani. Una prima parte all’insegna della buona sci-fi e affini.

Seguiranno a breve: Il Cuore di Drago, opera fantastic-zen di Simona Silvestri, e  6 mini-best tematici Indeed stories di Marco Milani. E ancora: la versione digitale di: Il Salotto di Lerici di Maria Cristina Buoso, Moana Lisa cyberpunk di Roberto Guerra, Fantastic-Zen 2, Antiche Guerre Cosmiche di Vito Introna.

In formato EPUB e PDF l’editore offre le versioni digitali del catalogo cartaceo. Sono disponibili 6 titoli: Godzilla e altri sogniIl Guerriero di LucePtaxghu6Progetto Terra 2017Vorrei che il cielo fosse imparzialeFantastic Zen 1Scritture Aliene con i primi 3 albi. Ottima fantascienza scaricabile con pochi click.

È scaricabile anche tutta la collezione di NeXT, la rivista Connettivista

Se siete aficionados invece ai download su UltimaBooks, EDS è presente anche lì.
Idem se siete simpatizzanti del formato Kindle: scaricabili da Amazon.

Ecco invece i volumi cartacei “classici” dell’editore:

Il Tao per tutte le occasioni – Marco Milani
Antiche Guerre Cosmiche – Vito Introna
Progetto Terra 2017 – Marco Milani
Fantastic-Zen 2 – AA.VV.

PTAXGHU6 – M. Milani e S. Battisti
Vorrei che il cielo fosse imparziale – Vito Introna
Moana Lisa cyberpunk – Roberto Guerra

Il Guerriero di Luce – Marco Milani
Avanguardie Futuro Oscuro – AA.VV.
Antidoti Umani – Francesco Verso
Aiutare gli altri – Andrea Ungarelli

Fantastic-Zen 1 – AA.VV.
Godzilla e altri sogni – Marco Milani
Il Salotto di Lerici – Maria Cristina Buoso

Cresce il mercato degli eBook in Italia

Due titoli su 100 entro la fine dell’anno saranno eBook in Italia. È solo uno dei dati emersi oggi, 25 giugno, a Editech 2010, la Giornata internazionale di studio e approfondimento organizzata a Milano dall’Associazione Italiana Editori (AIE) per far conoscere agli operatori, ancor prima che al grande pubblico, le tendenze in atto e le prospettive nell’ambito dell’innovazione tecnologica nel settore editoriale.

Secondo la fotografia della situazione elaborata dall’Ufficio studi AIE (la scheda è in allegato) il segmento coprirà entro la fine dell’anno lo 0,1% del mercato trade (pari a circa 3,4milioni di euro) e i titoli prodotti in formato eBook saranno destinati a raddoppiare, passando dallo 0,7% di giugno 2010 al 2% di quelli “commercialmente vivi” per dicembre 2010 (elaborazione ufficio studi AIE su dati IE).

(via Affaritaliani.it)