Addio a Mango

mango

Ieri sera, durante un concerto, si è purtroppo fermato il cuore di un artista che ho molto amato in passato, Mango. Il suo era un pop sofisticato, mai banale: come giustamente ha osservato Ernesto Assante su Repubblica, era un rockettaro “prestato” al Pop.

Ogni cantante o attore di teatro, lo sappiamo, vorrebbe concludere il proprio transito terreno così, ma rimane comunque il rimpianto per una vita che si è spenta troppo presto. Ho tratteggiato un breve, commosso ritratto del grande artista sul blog magazine Graphomania.