It’est sa poesia

Rita Sannia

Annunci

Addio a Mango

mango

Ieri sera, durante un concerto, si è purtroppo fermato il cuore di un artista che ho molto amato in passato, Mango. Il suo era un pop sofisticato, mai banale: come giustamente ha osservato Ernesto Assante su Repubblica, era un rockettaro “prestato” al Pop.

Ogni cantante o attore di teatro, lo sappiamo, vorrebbe concludere il proprio transito terreno così, ma rimane comunque il rimpianto per una vita che si è spenta troppo presto. Ho tratteggiato un breve, commosso ritratto del grande artista sul blog magazine Graphomania.

La musica che gira attorno

La musica “vera” oggi, si sa, sempre più raramente nasce in seno alle etichette discografiche. Oggi le nuove band tendono a percorrere altre strade, dai reality show alla X-Factor – dagli esiti, ahinoi, spesso discutibili – alle vetrine sul Web offerte dai social network quali MySpace.

Non è questo il caso di un gruppo emergente come i Champions Liga, al momento conosciuto e apprezzato come cover band dal robusto approccio live, e che presto pubblicherà un cd con materiale originale. Da tenere d’occhio, con… orecchi ben aperti, insomma.

(Grazie a Daniele Rubatti per la segnalazione)