Noos – il canto del mondo. Una recensione

Il blog letterario Il Flauto di Pan ha di recente recensito il romanzo Noos – Il canto del mondo di Graziano Versace, edito da Ciesse Edizioni. Un piccolo estratto dalla recensione:

È un’opera difficilmente etichettabile, questa di Graziano Versace perché se è vero che la componente fantascientifica è presente, non mancano elementi fantasy e mitologici a completare un quadro ricchissimo di simbolismi e che, nell’insieme, ingloba anche leggere pennellate in odore di new age.

E ancora:

[…] lo stesso percorso si connota come percorso dell’anima giacché il viaggio descritto acquisisce una forte valenza simbolica.

Addio a Merl Saunders

Merl Saunders, una delle leggende della tastiera, colonna portante dei mitici Grateful Dead, e prima ancora collaboratore di Miles Davis, si è spento il 24 ottobre a San Francisco, all’età di 74 anni. Tra i suoi ultimi successi, l’album “Blues from the Rainforest” del 1990, uno dei 3 incisi con l’amico e compagno on the road Jerry Garcia. Il suo stile ha influenzato intere generazioni di tastieristi, dal Jazz al Rock.

Play it again, Merl.