Perché scrivere?

Nei giorni scorsi ho letto e recensito per il blog magazine Graphomania, un volume molto interessante, Perché scrivere, del compianto Philip Roth. Il libro contiene testi rigorosamente “non fiction” per un totale di 37 saggi, interviste e discorsi dell’autore. Benché non si tratti di materiali del tutto inediti, la rilevanza degli stessi è notevole. Non … More Perché scrivere?

Addio a Philip Roth

E così, mentre gli illustrissimi membri dell’Accademia di Svezia sono alle prese con scandali più o meno beceri e imbarazzanti – com’è noto, quest’anno il Nobel per la Letteratura è ignominiosamente saltato – dopo aver assegnato in passato il premio a personaggi a dir poco discutibili, il grande Philip Roth ci lascia. Dopo la scomparsa … More Addio a Philip Roth

Il Lamento di Portnoy alla maniera di Luca Marinelli

Di recente ho letto – anzi ascoltato la versione in audiolibro realizzata da emons con la lettura del bravo e sempre più lanciato Luca Marinelli – il celebre, famigerato Lamento di Portnoy. Libro folle, sorta di monologo pseudo psicanalitico dissacrante e comico, regalò al suo autore Philip Roth fama e successo commerciale, ma scatenò anche polemiche … More Il Lamento di Portnoy alla maniera di Luca Marinelli

Buon compleanno, Mister Roth

Philip Roth ieri ha compiuto ottant’anni, un traguardo importante non solo e non tanto per lo scrittore, quando soprattutto per l’uomo. Infatti – sorpresa – l’autore di tanti romanzi sferzanti e sarcastici oggi sembra aver raggiunto una dimensione più tranquilla e serena. Se ne parla diffusamente sul blog magazine Graphomania.

Stranezze da… Nobel!

C’è chi mi rimprovera bonariamente una scarsa varietà nei miei post, nel senso, che, gira che ti rigira, tendo a dedicarmi sempre agli stessi argomenti: la scrittura, i libri, la musica, i nuovi media. Ebbene sì, lo ammetto, le accuse sono più che fondate, come… comprovato ad esempio dalla riflessione sull’andamento – ma dovrei dire … More Stranezze da… Nobel!

Philip Roth e l’insularità della cultura USA

Di recente è divampata una polemica, soprattutto negli USA, sulla presunta insularità della cultura americana. Philip Roth, intervistato da Repubblica, commenta così la querelle: È una polemica talmente ridicola che non riesco neanche a capirla. Io ritengo che la letteratura americana, dal dopoguerra ad oggi, sia stata la più importante del mondo, con autori come … More Philip Roth e l’insularità della cultura USA