Corti – Terza Stagione – Il Ritorno dei Corti Viventi

Invitano a sconfiggere il lettore per knock-out, piuttosto che ai punti.
Insegnano che brevità richiede perfezione.
Ma i Corti viventi non danno ascolto a nessuno: sanno solo di avere una storia e le parole per raccontarla.

Corti – Terza Stagione – Il Ritorno dei Corti Viventi, nuovo titolo della collana Pigmei curato con zelo… disumano dall’implacabile Raffaele Serafini, è disponibile sull’e-shop di Edizioni XII.

Nell’antologia pubblicata dalla casa editrice lecchese compaiono racconti confezionati ad hoc da scrittori amatissimi, come il grande Danilo Arona, insieme ad altri realizzati da autori affermatisi nell’edizione precedente, come Valchiria Pagani e Mirko Dadich.

A far loro compagnia, gli emergenti sopravvissuti alla selezione che per mesi ha visto i loro racconti lottare per conquistare un posto nell’antologia. La cattiveria dei Corti Viventi è imbrigliata dietro alla copertina creata come sempre da Diramazioni.

Per ulteriori informazioni si veda l’annuncio ufficiale sul sito di Edizioni XII.

Il Ritorno dei Corti Viventi

Edizioni XII pubblica i racconti brevi e brevissimi selezionati nella Terza Stagione dei Corti. Dopo il successo dell’Invasione degli Ultra Corti, la casa editrice lecchese pubblica l’antologia Corti –  Terza Stagione – Il Ritorno dei Corti Viventi, curata da Raffaele Serafini.

Noir, fantastico, horror, ucronia, fantascienza: più di 60 racconti brevissimi, da una pagina a nemmeno una parola, uniti dal tentativo di far leggere la propria storia, in meno tempo di quanto servirebbe per raccontarla a voce. Autori emergenti che si sono guadagnati la presenza nella raccolta attraverso una selezione durata mesi, con centinaia di racconti in gara. Al loro fianco autori smaliziati e affermati, che hanno aderito e accettato la sfida.

Raffaele Serafini, il curatore, è un friulano del 1975. Direttore della collana Pigmei, insegnante di materie giuridico-economiche e rimestatore culturale per natura, è appassionato di libri, blog, haiku, mare, 500lilla, lingua friulana e, soprattutto, narrativa breve. Scrive spesso di tematiche vicine al fantastico, all’horror e al noir. Ha ottenuto diversi riconoscimenti per poesie e haiku e si è affermato in concorsi di narrativa a livello nazionale. Ha pubblicato racconti per varie riviste e raccolte di piccoli editori.

Per ulteriori informazioni si veda l’annuncio ufficiale sul sito di Edizioni XII.